Pedara, sequestrati 400 chili di arance ad un abusivo

Nei prossimi giorni continueranno i controlli interforze in tutta la provincia etnea

La guardia di finanza di Acireale ha individuato, a Pedara, un venditore abusivo di arance “fiscalmente inesistente". Il controllo rientra in un più ampio giro di vite contro la vendita di arance di dubbia provenienza, e potenzialmente anche di origine furtiva.

E' stato quindi disposto il sequestro di 400 chili di prodotti agrumicoli privi di tracciabilità, con sanzioni amministrative connesse all’occupazione abusiva della strada pubblica e per la mancata installazione del misuratore fiscale. Nei prossimi giorni continueranno i controlli interforze in tutta la provincia etnea.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Era ora di mettere in chiaro di controllare tutte quelle che vendono la frutta in genere a basso prezzo

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Detenuto evade a Caltagirone durante sosta in Autogrill: ricerche in corso

  • Cronaca

    "Capuana è sicuro della sua innocenza, c'è un attacco mediatico contro di lui"

  • Cronaca

    Enjoy lascia Catania: troppe auto distrutte, Pogliese: "Grande amarezza"

  • Cronaca

    Car sharing, Enjoy lascia Catania, la nota di Eni

I più letti della settimana

  • Costringe la moglie ad abusare del figlio ed avere rapporti con estranei: arrestato

  • Via Plebiscito, sanzioni per i locali "Antico Corso" e "Dal Tenerissimo"

  • Una organizzazione "svizzera" per il commando delle spaccate: bottino di oltre 174 mila euro

  • Enjoy lascia Catania: troppe auto distrutte, Pogliese: "Grande amarezza"

  • Concorso truccato all'università di Catania: condannata la commissione per abuso d'ufficio

  • La miglior pizza al mondo? E' catanese e porta la firma di Luciano Carciotto

Torna su
CataniaToday è in caricamento