La polizia multa le auto in corsia d'emergenza sulla tangenziale

Ben 23 sono state le violazioni al codice della strada contestate: otto hanno riguardato gli automobilisti “beccati” sulla corsia d’emergenza

Ancora controlli degli agenti della polizia Stradale che, nell’ambito dei servizi mirati al controllo del territorio e alla sicurezza degli automobilisti predisposti dal Compartimento Polizia Stradale “Sicilia Orientale” di Catania, nella giornata di ieri hanno agito lungo la Tangenziale Ovest di Catania.

A essere bloccati e sanzionati i più indisciplinati e pericolosi “furbetti della corsia d’emergenza” che, incuranti dell’importanza di lasciare libera l’importante via di transito per i mezzi d’emergenza e per chi dovesse trovarsi in condizioni di reale necessità, sfrecciano su tale corsia, mettendo a repentaglio, peraltro, la loro e altrui incolumità, nel caso in cui chi ne avesse veramente bisogno accostasse a destra il proprio veicolo.

A questi “insofferenti delle file”, irrispettosi di quanti attendono pazientemente incolonnati, è stata dedicata l’attenzione dei poliziotti nella giornata di ieri, primo giorno di esodo della settimana di Ferragosto da “bollino rosso”. Ben 23 sono state, in totale, le violazioni al codice della strada contestate e, tra esse, otto hanno riguardato gli automobilisti “beccati” sulla corsia d’emergenza. I servizi in tal senso continueranno anche nei prossimi giorni, in concomitanza con le giornate più critiche per la circolazione stradale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • "Gli italiani scelgono Catania per il Natale 2019 e il Capodanno 2020"

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

  • Sequestro di beni all'ex reggente degli Ercolano: nel mirino anche il garage di via Cimarosa

Torna su
CataniaToday è in caricamento