Gli studenti del liceo artistico Lazzaro a "lavoro" da Corte dei Medici

I partecipanti, provenienti dalle terze e quarte classi, si sono sfidati a colpi di bozzetti e modellini

Gli studenti del corso di Design del Liceo artistico Lazzaro hanno partecipato ad un concorso per la realizzazione di una nuova antipastiera per la Corte dei medici, nota pizzeria del centro storico di Catania. Un progetto che mira a mettere in comunicazione imprese e giovani, sempre più proiettati al mondo del lavoro: i partecipanti, provenienti dalle terze e quarte classi, si sono sfidati a colpi di bozzetti e modellini che sono stati poi presentati davanti alla giuria composta dai docenti dell’istituto e dall’architetto ed imprenditore Marco Celeschi.

“Una iniziativa che avvicina sempre più i giovani al food design ed una innovazione quanto mai necessaria nell’ambito della ristorazione, e che al tempo stesso incentiva la valorizzazione del territorio sfruttando la sua creatività e non soltanto i prodotti tipici – afferma Celeschi – C’è bisogno di una ventata di novità che parta proprio dagli ambiti creativi, ed è per questo che è nata la collaborazione con il Liceo artistico Lazzaro: tra i giovani c’è uno spirito innovativo che va incentivato, e crediamo che con questa iniziativa abbiamo dato stimoli alla creatività ed all’ingegno dei giovani partecipanti al concorso”.

Potrebbe interessarti

  • Gelato: i gusti che fanno ingrassare meno

  • Smartphone Huawei: cosa cambia dal 19 agosto

  • Come far durare la tinta per capelli anche in estate

  • Piante grasse: cinque benefici per la salute

I più letti della settimana

  • Trovato morto Marco Avolio, era tra gli storici gioiellieri di Catania

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, un morto e tre feriti

  • Giuseppe Guglielmino, il "re Mida" dei Cappello: confiscato tesoro da 12 milioni

  • Incidente stradale a Sant'Agata Li Battiati, auto perde il controllo e si ribalta

  • Un tumore al cervello gigante rimosso ad una bimba di otto anni

  • Aeroporto, abbandonano bambino in auto sotto il sole: salvato da un poliziotto

Torna su
CataniaToday è in caricamento