Tremestieri, dopo il crollo dei calcinacci la "Settebello" si appresta a riaprire

Saranno ultimati in settimana i lavori nel plesso Garden Park, agibile da lunedì prossimo. Nel plesso Immacolata 1 le aule danneggiate rimarranno chiuse fino alla fine dei lavori

Si è tenuto ieri presso il municipio di Tremestieri un nuovo vertice operativo per comunicare i risultati degli approfonditi controlli strutturali richiesti dall'amministrazione comunale in seguito alla caduta di calcinacci dal soffitto di un'aula del plesso Settebello Nord Canalicchio della scuola Madre Teresa di Calcutta.

All'incontro voluto dal sindaco Santi Rando, con la giunta al completo, erano presenti la preside e insegnanti dell’istituto, un rappresentante del consiglio d’istituto nell'interesse delle famiglie e degli alunni, il vice presidente dell'Ordine degli Ingegneri e il responsabile dell'ufficio tecnico del Comune che ha seguito tutte le fasi dei controlli. Le indagini e le verifiche su tutto il plesso e nei solai dell’edificio, attraverso l’utilizzo di termocamere, video-ispezioni e battiture sonore a fine di registrare e segnalare la presenza di umidità nelle soffittature, consentono di ritenere idonee le tre aule facenti parte dell'ala Nord dell'edificio, che, pertanto potranno, da subito, essere riaperte e utilizzate a fini didattici in tutta sicurezza. Saranno ultimati in settimana i lavori nel plesso Garden Park che tornerà pienamente agibile da lunedì prossimo, mentre nel plesso Immacolata 1 le parti interessate da ordinanza rimarranno chiuse fino alla ultimazione dei lavori sulla guaina del tetto.

“Abbiamo messo in campo una vera e propria unità di crisi per avere chiaro il quadro della situazione prima di intraprendere qualsiasi iniziativa, nell'interesse unico di tutelare i nostri bambini, le insegnanti e i collaboratori della scuola – spiega il sindaco Santi Rando - Il plesso Settebello Nord, nella sua interezza, sarà interessato da lavori di rifacimento totale della guaina del tetto di copertura che inizieranno a breve e che avranno una durata non superiore ai tre mesi”. Gli interventi sull'edificio verranno eseguiti a blocchi su tutta la parte sinistra dell’edificio, l'attività di cantiere non interesserà l’ala destra in cui insistono le aule agibili che saranno occupate dagli alunni e già entro il primo mese di lavori alcune classi potranno fare rientro in tutta sicurezza alla Settebello Nord.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per quanto concerne la dislocazione complessiva delle aule sarà la scuola a dare comunicazione subito dopo una riunione di circolo prevista per domani pomeriggio – sottolinea per la pubblica istruzione Evelyn Garofalo – l’amministrazione comunale ha manifestato sin da subito totale disponibilità all'adozione di soluzioni che consentano di scongiurare i doppi turni, nonché di mantenere il servizio mensa e il tempo pieno, minimizzando il disagio logistico per genitori ed alunni. In questo senso il vertice di oggi è servito a ottimizzare gli sforzi del Comune e dell'istituto per tornare quanto prima alla normalità”. La preside del circolo Madre Teresa di Calcutta, Benedetta Liotta, che attraverso il sito della scuola ha comunicato la ripresa delle lezioni per lunedì prossimo, 11 novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Svaligiano casa dei futuri sposi: denunciati i vicini

  • Picanello, scoperto deposito per il riciclaggio di auto rubate: 4 arresti

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

Torna su
CataniaToday è in caricamento