Disservizi idrici, la rabbia dei cittadini: "Senz'acqua da giorni, il sindaco intervenga"

La Sidra ha comunicato che a causa di guasti alle elettropompe l'erogazione avviene in maniera differenziata, nessuna indicazione sui tempi di ripristino del servizio

Intere zone della città restano ancora senz'acqua: continuano ad arrivare tantissime segnalazioni di cittadini che soffrono una condizione che sta diventando emergenziale: "Non possiamo lavarci da giorni - commenta un lettore - e quando chiamiamo la Sidra per avere notizie, o non rispondono o se rispondono si rivolgono quasi infastiditi". Tutti chiedono a gran voce l'intervento del sindaco di Catania per risolvere un disservizio che arriva proprio nei giorni più caldi della stagione, proprio quando è ancora alto il rischio incendi in città dopo l'evento che ha distrutto la Plaia di Catania.

L'11 luglio scorso la Sidra ha comunicato che "a causa di ripetuti guasti alle elettropompe, causati anche da continui stacchi di energia elettrica da parte del gestore, saranno eseguite continue turnazioni che determineranno fenomeni di mancanza acqua, a momenti alterni, in vaste aree della città", ma non ha fornito indicazioni sui tempi di ripristino del servizio.

Di seguito le zone interessate:

Area 1 - Quartiere Cibali, Quartiere San Cristoforo, Quartiere Angeli Custodi, Quartiere Fortino, Viale Mario Rapisardi (parte bassa), Viale delle Medaglie D’oro, Via Acquedotto Greco, Via Vittorio Emanuele, Via Giuseppe Garibaldi, Via del Plebiscito (parte bassa), Via della Concordia (civici pari), Piazza Federico di Svevia, via di San Giuliano, via Crispi, via Etnea (parte bassa) Piazza Risorgimento, zona Borgo e traverse limitrofe alle vie/piazze indicate. La suddetta area dovrebbe prevalentemente essere servita nelle ore notturne.

Area 2 - Quartiere Trappeto, Quartiere Canalicchio, Quartiere Vulcania, Via Pietra dell’Ova, Via Torino, Tondo Gioieni, Via Etnea (parte alta) e traverse limitrofe alle vie/piazze indicate. La suddetta area dovrebbe prevalentemente essere servita nelle ore diurne. Potrebbero inoltre essere sottoposte a turnazioni le zone: Nesima Superiore, Nesima Inferiore, San leone, Rapisardi; Indipendenza, Librino, San Giorgio, Villaggio Sant' Agata, Pigno; Corso Italia, Viale Africa, Viale Libertà, Viale Ionio e traverse limitrofe; Nuovalucello, Marco Polo e Picanello parte alta.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo aver mangiato: verità sul falso mito

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Risparmiare sulla bolletta della luce: alcuni consigli

  • Come proteggere la casa dai ladri

I più letti della settimana

  • Inferno di fuoco alla Plaia, fiamme nei lidi e bagnanti in fuga

  • Inferno alla Plaia, distrutto dalle fiamme il lido Europa

  • Giovane di Bagheria pestato ad Etnaland per un paio di ciabatte

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Paura alla Plaia, fiamme in spiaggia: bagnanti messi in salvo con i gommoni

  • Si cerca Peppe Cannata, studente di Giurisprudenza: l'appello degli amici

Torna su
CataniaToday è in caricamento