Guardia di finanza al Comune, controlli su un "buco" di oltre 1,5 miliardi di euro

Il lavoro a ritroso negli anni sarà lungo e per questo militari delle Fiamme gialle del nucleo di Polizia economica finanziaria si sono fatti assegnare una stanza per potere controllare con attenzione

Militari della Guardia di finanza hanno 'occupato' un ufficio del comune di Catania per potere controllare gli atti dei bilanci degli ultimi anni dell'Ente. L'iniziativa, secondo quanto trapela, sarebbe da collegare a un'inchiesta avviata dalla Procura sul dissesto finanziario, per un 'buco' da oltre 1,5 miliardi di euro, al momento senza indagati.

Il lavoro a ritroso negli anni sarà lungo e per questo militari delle Fiamme gialle del nucleo di Polizia economica finanziaria si sono fatti assegnare una stanza per potere controllare con attenzione, e per il tempo necessario, i documenti utili agli accertamenti richiesti dalla magistratura nella delega alle indagini.

Potrebbe interessarti

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

  • Estate: ogni quanto cambiare lenzuola ed asciugamani

  • Estate: piante da giardino e da terrazzo resistenti al caldo

I più letti della settimana

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Droga, ostaggi, pizzo e accordi tra clan: Mazzei sotto scacco

  • Operazione "Hostage", i nomi dei 12 arrestati

  • Arrestato spacciatore: i clienti lo chiamavano “Toretto” da “Fast and Furious”

  • Dentro la classe con gli scooter, due studenti 19enni denunciati

  • Droga, racket e mafia: operazione della polizia stronca gruppo criminale

Torna su
CataniaToday è in caricamento