Ospedale Cannizzaro, il Credito Etneo dona un ecografo

Si tratta di un modello portatile Mindray M8, completo di sonda cardiografica, da dedicare ai malati affetti da Covid-19 nei quali insorgano conseguenze cardiache

Il Credito Etneo ha donato all’ospedale Cannizzaro di Catania un ecografo di ultima generazione, dedicato alle cure dei pazienti Covid-19 ricoverati in terapia intensiva.

Nei giorni scorsi, la Banca di credito cooperativo aveva offerto la propria disponibilità all’azienda ospedaliera per una donazione utile alla gestione dell’emergenza epidemiologica: in merito, la direzione dell’ospedale ha scelto di supportare le esigenze dell’unità operativa di anestesia e rianimazione, come manifestate dal direttore dott.ssa Maria Concetta Monea. In particolare, l’ecografo è un portatile Mindray M8, completo di sonda cardiografica, da dedicare ai malati affetti da Covid-19 nei quali insorgano conseguenze cardiache. Ieri il dispositivo è stato configurato e consegnato al reparto nel quale, al momento, sono ricoverati sette pazienti Covid-19 positivi con un quadro di insufficienza respiratoria.

Il direttore generale dell’azienda Cannizzaro, dottor Salvatore Giuffrida, ha ringraziato i vertici del Credito Etneo per l’utile, generoso contributo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento