Elezioni Sindaco, la Adorno in attesa dell'ok di Grillo si "sbilancia" su Facebook

A marzo è stata scelta per la corsa alla poltrona di sindaco. Da allora, in termini di campagna elettorale, il suo nome non si è più sentito. Non ha rilasciato interviste in attesa dell'ufficializzazione. Ma da facebook: "Saremo all'altezza anche nella nostra Catania"

Non è stato possibile ancora intervistarla come candidato sindaco di Catania. Eppure Lidia Adorno, lo scorso marzo, è stata scelta per la corsa alla poltrona di sindaco ottenendo 4 voti in più rispetto ad Alessandro Zappulla. Da allora, in termini di campagna elettorale, il suo nome non si è più sentito. Contattata telefonicamente, a rispondere è il marito che ci spiega di "non potere rilasciare dichiarazioni in attesa di un'ufficializzazione della candidatura". Traduciamo in un "ok" di Grillo che ancora manca.

Solo su facebook. Dalla sua pagina, infatti, riappare traccia di un suo interesse ad impegnarsi per la città di Catania. A lasciare un messaggio sulla sua bacheca è Giancarlo Cancelleri, portavoce del Movimento Cinque Stelle in Sicilia e capogruppo all'Ars : " Lidia Adorno è il candidato sindaco di Catania del M5S. Non ci sono alternative credibili, non ci sono alternative possibili. I cittadini si riprenderanno Catania. Bisogna solo crederci, noi ci siamo!!!".

Risponde la docente precaria: "Grazie grande Giancarlo Cancelleri per le tue parole, e per il vostro lavoro all'ARS che ha risvegliato la speranza e la voglia di partecipazione dei cittadini Siciliani. Saremo all'altezza anche nella nostra Catania, che diventerà una città a 5 stelle! Stiamo riscaldando i motori, preparando il programma con i cittadini, stiamo creando l'unica alternativa possibile all'amministrazione brutale a cui ci hanno abituato! E lo stiamo facendo tutti insieme. L'Etna si è svegliata, ripeto, l'Etna si è svegliata!".

 ''Sono stata sia in piazza Spedini che in piazza Stesicoro - scrive sul suo profilo Facebook - ho notato che l'atteggiamento della gente nei confronti del Movimento 5 stelle è cambiato. Molta aggressività e molte lamentele riguardanti la richiesta sul perchè non ci alleiamo col Pd e sul perchè blocchiamo il parlamento. La campagna mediatica denigratoria del Pd-Pdl nei nostri confronti sta producendo i suoi frutti''. ''A mio parere - aggiunge il candidato a sindaco di Catania - dovremmo preparare un comunicato in cui spieghiamo che per noi Pd e Pdl sono la stessa cosa (come peraltro sempre dichiarato), che il M5s vuole avviare i lavori nelle commissioni parlamentari e che solo l'alleanza Pd-Pdl ce lo sta impedendo, di fatto bloccando i lavori parlamentari''.

''Sarà una campagna elettorale difficilissima - prevede Lidia Adorno - ma noi siamo qui per combattere e terremo duro fino in fondo!!! Ci hanno detto che senza di loro non andiamo da nessuna parte: Non e' vero! E' con loro che non andiamo da nessuna parte. Bianco, Stancanelli... Devono andare a casa tutti!''.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La polizia arresta il gestore della "Trattoria il Principe"

  • Con un elicottero avevano rubato la Biga di Morgantina nel cimitero di Catania: 17 arresti

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

  • Aggredisce due minori e si scaglia contro la guardia giurata intervenuta, arrestato

  • Operazione antidroga a Picanello, 12 gli arrestati: tra gli spacciatori anche un minore

  • Biga Morgantina rubata dal cimitero di Catania, i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento