Era ricercato dall’ottobre 2018: ”beccato” in via Santa Maddalena

I carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale hanno arrestato il 22enne Abdelhafid Sraidi, di origini marocchine ma residente a Rosolini

I carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale hanno arrestato il 22enne Abdelhafid Sraidi, di origini marocchine ma residente a Rosolini (Sr), poiché ritenuto responsabile di evasione. Già ristretto agli arresti domiciliari per una rapina commessa il 18 ottobre 2018 nel capoluogo etneo, è stato fermato quale persona sospetta in questa via Santa Maddalena dall’equipaggio di una “gazzella”.

I militari, interrogando la banca dati delle forze dell'ordine, hanno potuto accertarne l’evasione avvenuta il 19 ottobre del 2018 quando i carabinieri di Rosolini non lo trovarono in casa, luogo in cui non fece più rientro. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania piazza Lanza così come disposto dal giudice.

Potrebbe interessarti

  • Gelato: i gusti che fanno ingrassare meno

  • Smartphone Huawei: cosa cambia dal 19 agosto

  • Come far durare la tinta per capelli anche in estate

  • Piante grasse: cinque benefici per la salute

I più letti della settimana

  • Trovato morto Marco Avolio, era tra gli storici gioiellieri di Catania

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, un morto e tre feriti

  • Giuseppe Guglielmino, il "re Mida" dei Cappello: confiscato tesoro da 12 milioni

  • Incidente stradale a Sant'Agata Li Battiati, auto perde il controllo e si ribalta

  • Un tumore al cervello gigante rimosso ad una bimba di otto anni

  • Aeroporto, abbandonano bambino in auto sotto il sole: salvato da un poliziotto

Torna su
CataniaToday è in caricamento