Esplosione in via Garibaldi, "condizioni in stato evolutivo" per i vigili del fuoco feriti

Lo afferma il direttore del reparto rianimazione, Sergio Pintaudi, in un bollettino medico diffuso dal nosocomio dove si trovano ricoverati Giuseppe Cannavò e Marcello Tavormina

L'evento traumatico subìto ieri dai due vigili del fuoco di Catania ricoverati nell'ospedale Garibaldi "ha determinato in tutti dei traumatismi che si diversificano per sede ed intensità", e "le condizioni cliniche sono in atto in stato evolutivo e pertanto la prognosi rimane riservata". Lo afferma il direttore del reparto rianimazione, Sergio Pintaudi, in un bollettino medico diffuso dal nosocomio.

Cannavò è attualmente "sottoposto a sedazione neurologica e ventilazione meccanica sia per l'entità delle lesioni polmonari subite sia per la protezione d'organo che necessita di una ventilazione controllata e di manovre terapeutiche endoscopiche".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Tavormina si "stanno operando un approfondimento della diagnostica clinica e strumentale necessaria al fine di stabilire la possibilità di ulteriori interventi medici ed eventuali trattamenti chirurgici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Amazon annuncia l’apertura di un nuovo deposito di smistamento a Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

Torna su
CataniaToday è in caricamento