Esplosione via Garibaldi, Usb: "Soddisfazione per archiviazione"

"La squadra ha operato rispettando le procedure e, per poter procedere al salvataggio del uomo. Ricordiamo e ribadiamo che, non agiamo mai a caso, abbiamo delle procedure che rispettiamo", ha detto Carmelo Barbagallo dell'Usb - Vigili del Fuoco

"Con molta soddisfazione è arrivata la notizia che tutti noi vigili del fuoco aspettavamo. In mattinata si è chiusa una pagina nera per i vigili del fuoco catanesi e, soprattutto, per il capo Tavormina che ha dovuto subire quasi un anno di tormenti, derivati da quella maledetta sera dove persero la vita i due colleghi e rimasero feriti gravemente Marcello Tavormina e Giuseppe Cannavò - Finalmente (ma noi non abbiamo mai avuto alcun dubbio) oggi il procedimento è stato archiviato". Così Carmelo Barbagallo della Usb dei Vigili del Fuoco di Catania.

"La squadra ha operato rispettando le procedure e, per poter procedere al salvataggio del uomo. Ricordiamo e ribadiamo che, non agiamo mai a caso, abbiamo delle procedure che rispettiamo. Il nostro è un lavoro atipico, dove la morfologia dell'intervento, cambia e poi variare all'istante ma, non agiamo mai senza cognizione di causa, siamo addestrati a situazioni veramente complicate, ma espletiamo sempre il soccorso nel rispetto e nella sicurezza, dei soccorritori e della popolazione".

"A Dario, Giorgio, Marcello e Giuseppe, sempre nel nostro cuore - conclude il sindacalista - i vigili del fuoco sono una famiglia ed il ricordo rimarrà indelebile dando forza nel proseguo della loro carriera a Marcello e Giuseppe, ricordando chi, nell'epletamento del proprio dovere ci ha lasciati. Oggi chi aveva dei dubbi, deve solamente tacere!"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caso Diciotti, fascicolo Conte-Di Maio-Toninelli: Procura a lavoro

  • Cronaca

    Quasi 500 chili di rifiuti raccolti presso la spiaggia libera numero 1

  • Cronaca

    Droga, arrestati un vigile urbano e un ambulanziere

  • Politica

    #DiventeràBellissima: la reprimenda del presidente, il modello Musumeci e le sfide future

I più letti della settimana

  • Vigili del fuoco minacciati e derubati mentre spengono un incendio a Librino

  • Bancarotta ed evasione fiscale, i nomi dei professionisti coinvolti: ai domiciliari il padre del sindaco Pogliese

  • Operazione "Pupi di pezza": lo studio Pogliese, il "circuito criminale" ed il prestanome

  • Si nascondeva dentro una spelonca nella “Timpa” di Acireale: catturato un ricercato

  • Nuova ondata di maltempo in arrivo: torna l'allerta meteo

  • "Spedizione punitiva" per un apprezzamento di troppo: 4 arresti per tentato omicidio

Torna su
CataniaToday è in caricamento