Ingv ed Enac insieme per studiare l'Etna con i droni

Oggetto del patto è appunto lo scambio di conoscenze e la collaborazione nei settori strategici delle ceneri vulcaniche

Il presidente dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Nicola Zaccheo, e il Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Carlo Doglioni, hanno sottoscritto un accordo quadro tra i due Enti, per migliorare il monitoraggio dei vulcani attivi, tra cui l'Etna. Oggetto del patto è appunto lo scambio di conoscenze tecniche e scientifiche e la collaborazione nei settori strategici delle ceneri vulcaniche dello "Space Weather" e dell’utilizzo sperimentale di droni per gli scopi di ricerca e monitoraggio sismico, vulcanico e ambientale. Viene così formalizzata la collaborazione istituzionale tra i due enti, già posta in essere fin dal 2006, per il mantenimento e al miglioramento degli standard di sicurezza della navigazione aerea nazionale ed internazionale attraverso il costante monitoraggio dell’attività dei vulcani italiani.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Sfida interna a Forza Italia: gli equilibri si "pesano" anche a Catania

  • Cronaca

    Giulia Grillo torna a Catania: previste visite negli ospedali etnei

  • Cronaca

    Il questore Francini lascia Catania, la lettera di commiato

  • Cronaca

    Dissesto, il gruppo "insiemesipuò" a sostegno di Pogliese

I più letti della settimana

  • Bomba d'acqua su Catania, allerta meteo gialla: allagamenti e disagi

  • Pesciolini d'argento: cosa sono e come eliminarli

  • Insolito "via vai" fa scattare il blitz, sequestrati 100 chili di marijuana: arrestati 2 fratelli

  • Incidente stradale a Paternò, scontro tra due auto: padre e figlia feriti

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Sagra del Cannolo, Notte dei Musei, Umbertata

  • Evade dai domiciliari dopo un litigio con la moglie: "Meglio il carcere"

Torna su
CataniaToday è in caricamento