Etna, emissione di cenere vulcanica: riaperto parzialmente lo spazio aereo

Fino alle 11 sarà consentito l'arrivo di 6 aeromobili ogni ora, mentre le partenze non subiranno limitazioni, ma potranno essere comunque soggette a ritardi e disagi

E' ripresa con energia l'eruzione sull'Etna caratterizzata da un'intensa attività stromboliana dai crateri sommitali con 'fontane di lava', boati e la fuoriuscita di una colata. Il fenomeno presente nella zona alta e desertica del vulcano, è accompagnato da una forte emissione di cenere che ha portato alla chiusura, nelle prime ore del mattino, degli spazi aerei su Catania e Comiso che impedisce gli atterraggi e i decolli nei due scali.

L'unità di crisi della Sac si è riunita alle 6.30 di questa mattina comunicando che, "vista la diminuzione dell'emissione di cenere vulcanica in atmosfera, l'Unità di crisi ha disposto la parziale riapertura dello spazio aereo" rimasto chiuso nella notte. Fino alle 11 sarà consentito l'arrivo di 6 aeromobili ogni ora, mentre le partenze non subiranno limitazioni, ma potranno essere comunque soggette a ritardi e disagi. L'aeroporto di Comiso è invece pienamente operativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Santapaola-Ercolano, blitz dei carabinieri del Ros: i nomi degli arrestati

  • Aggressione ai poliziotti al "Tondicello", presi gli autori

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

  • Blitz dei carabinieri del Ros: arresti e sequestro di beni al clan Santapaola-Ercolano

  • Cade lampione su passante mentre allestiscono luci di Natale in via Etnea

  • Inchiesta "Viceré", scarcerato Alberto Caruso esponente del clan Laudani

Torna su
CataniaToday è in caricamento