L'Europa sempre vicina agli studenti del Cannizzaro di Catania

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Nell’ambito del Programma Europeo Erasmus+, l’Agenzia Nazionale Italiana ha approvato e finanziato all’I.T.I. “S. Cannizzaro” di Catania, 4 paternalisti Strategici KA2 tra scuole: Learn & Earn - Paesi Partner: Germania, Malta, Portogallo DYET-Developing Youth Entrepreneurial Talent - Paesi Partner:Cipro, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca Make a Smart Choice - Paesi Partner: Croatia,Turchia, Grecia Young Entrepreneurs: The Future of Europe - Paesi Partner:Svezia, Romania, Spagna I progetti, coordinati dal Dirigente Scolastico Giuseppina Montella, con la collaborazione dei docenti referenti Prof.sse Daniela Contrafatto, Silvana Raccuia e dal Prof.Renato Bonaccorso prevedono percorsi formativi e workshop volti ad offrire agli studenti delle linee guida in materia di orientamento professionale e una formazione imprenditoriale in una dimensione Europea.

Nell’ambito del progetto Young Entrepreneurs è stata già svolta la prima mobilità in Romania dove tra lezioni di lingua e cultura rumena, conferenze e workshop, gli studenti, in gruppi internazionali, hanno redatto la prima parte di un business plan, sviluppato una ricerca di mercato e posto le basi per la creazione di una “International Company”. Il progetto "Make a smart choice” che ha avuto il sostegno della MilleniDREAM - Clinton Global Initiative di Chicago, ha invece portato gli studenti in Croatia, dove con l’ausilio del Youth City Council e della Alfa Albona Association, gli studenti hanno realizzato una brochure “ How to help young people to find a job” Learn & Earn ha aperto i lavori qui in Italia.

Alle attività di questo primo meeting hanno collaborato il Dipartimento di Economia dell’Università di Catania, l’ufficio per la mobilità internazionale dell’Università e l’Agenzia Giovani del Comune di Catania, i cui workshop e lezioni hanno offerto un valore aggiunto al nostro progetto. La missione svolta con il progetto Erasmus, ha inoltre contribuito a far conoscere la cultura dei diversi paesi partecipanti in un clima di amicizia ed armonia che ha rafforzato il sentimento di appartenenza e cittadinanza europea. Proff. Bonaccorso - Contrafatto - Raccuia

Torna su
CataniaToday è in caricamento