Terremoto con magnitudo 2.0 a Zafferana, evacuate le scuole

Pur non essendo stata di significativa intensità, 2.0 della scala Richter, si è fatta sentire su una popolazione già provata e, soprattutto, a scuole aperte

Alle 11,45 di oggi, una nuova scossa di terremoto ha fatto tremare la terra nelle zone della provincia di Catania già duramente colpite dalla scossa sismica del 26 dicembre scorso. Pur non essendo stata di significativa intensità (2.0 della scala Richter), si è fatta sentire su una popolazione già provata e, soprattutto, a scuole aperte. Alcune scuole di Zafferana Etnea hanno pertanto messo in atto il piano di emergenza per i terremoti e fatto evacuare gli alunni, in via precauzionale.

In particolare, il Circolo Didattico in via Federico De Roberto, vista la prossimità con il presidio di emergenza costituito nella piazza principale del Paese, ha chiesto l'assistenza dei vigili del fuoco. Il personale in quel momento disponibile si è , dunque, recato nell'istituto scolastico ed ad ha assistito e supportato le procedure di evacuazione degli alunni che, come previsto dal piano, sono stati radunati nelle aree di raccolta e consegnati ai genitori per il loro rientro a casa. Le attività didattiche, infatti, sono state sospese, in via precauzionale, dalla dirigente scolastica.

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

  • Estate: ogni quanto cambiare lenzuola ed asciugamani

  • Estate: piante da giardino e da terrazzo resistenti al caldo

  • Piscine interrate: modelli e costi di costruzione

I più letti della settimana

  • Bufera dopo gli insulti dei neomelodici etnei a Falcone e Borsellino, la Rai apre istruttoria

  • Movida, trovato un allevamento di cani in un ristorante del centro

  • Droga, ostaggi, pizzo e accordi tra clan: Mazzei sotto scacco

  • Arrestato spacciatore: i clienti lo chiamavano “Toretto” da “Fast and Furious”

  • Dentro la classe con gli scooter, due studenti 19enni denunciati

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

Torna su
CataniaToday è in caricamento