Disposta la scorta per Claudio Consoli e monsignor Barbaro Scionti

La Prefettura di Catania ha disposto la scorta per gli spostamenti esterni a tutela del parroco della Cattedrale, monsignor Barbaro Scionti, e del maestro del fercolo

Dopo i gravi fatti del 6 febbraio, la Prefettura di Catania ha disposto, per ordine di Claudio Sammartino, la scorta per gli spostamenti esterni a tutela del parroco della Cattedrale, monsignor Barbaro Scionti, e del maestro del fercolo di Sant'Agata Claudio Consoli.

"Quello che è avvenuto è molto grave. Sant'Agata non è ostaggio di alcuno. I devoti di Sant'Agata sono per Sant'Agata. Cari delinquenti, perché di questo si tratta, siete soli e isolati. Ora fate silenzio perché dobbiamo pregare". Queste le parole pronunciate davanti la Cattedrale, in piazza Duomo, da mons. Barbaro Scionti ai fedeli che mostravano la loro delusione per la decisione del capo vara Claudio Consoli di non far compiere al fercolo con le reliquie della Santa Patrona la spettacolare salita di via di Sangiuliano, a causa della presenza di troppi devoti a tirare i cordoni. Poiché in molti si sono rifiutati di lasciarli, il capo vara ha così deciso di farli staccare. I fedeli hanno continuato a tirarli portandoli in chiesa senza fercolo. Quest'ultimo ha invece raggiunto la basilica autonomamente".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Credo che la cosa migliore sia di finirla con queste "feste" e mangiamenti come si dice a Catania. Sant'Agata ha bisogno di preghiere e di devoti "umili e puliti" Aprite la loro chiesa giorno e notte libera di lusso che circonda l'interno e lasciate che I VERI DEVOTI s'inginocchiano a pregare.

  • la scorta per tutelarsi dai fedeli ? e tutte quelle donne che denunciano maltratti vengono lasciate sole ...vergogna veramente ...

  • Perchè questa scelta, forse la città di Catania soffre di legalità ? Qualcuno crede che sia scontro tra Curia vescovile e la massa di devoti indisciplinati ? La scelta recente della città di Catania data al Sindaco Pogliese dalla maggioranza dei catanesi, non a forse sancito aria nuova e linfa verde trasparente e questa macchia a chi e per chi , si teme paura che la città di Catania, squalifichi se stessa, nella sua festa Religiosa, più importante, la sua patrona S.Agata. A questo punto se fossero " Strammati ,tutti devoti tutti", mettiamo sotto scorta S,Agata e il suo fercolo e non ne parliamo più, tanto la " Patrona" il suo "mastro del fercolo Consoli e Monsignor Barbaro Scionti, sono tutto un corpo e i devoti sono un'altro corpo, distante...come si è dimostrato...

  • Purtroppo per colpa di queste persone che non sono degni di portare il sacco e dire che sono devoti non meritano di essere catanesi con la loro azione hanno offeso San Agata e tutti i devoti e catanesi speriamo che questi delinquenti come giustamente li ha classificati padre Barbaro dovrebbero scomparire per sempre da Catania e andarsi a nascondersi nel luogo più remoto e buio del mondo

  • Come nel calcio, per pochi si infangano tutti... spero che ognuno di noi non dimentichi mai le facce di ha portato il cordone a vuoto dalla salita fino in cattedrale

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Droga, arrestati un vigile urbano e un ambulanziere

  • Politica

    #DiventeràBellissima: la reprimenda del presidente, il modello Musumeci e le sfide future

  • Cronaca

    Aeroporto, rientra l'emergenza cenere: aperto lo spazio aereo

  • Cronaca

    Aeroporto, Musumeci e Falcone visitano la futura stazione Fs

I più letti della settimana

  • Vigili del fuoco minacciati e derubati mentre spengono un incendio a Librino

  • Bancarotta ed evasione fiscale, i nomi dei professionisti coinvolti: ai domiciliari il padre del sindaco Pogliese

  • Operazione "Pupi di pezza": lo studio Pogliese, il "circuito criminale" ed il prestanome

  • Spaccio di droga e traffico di armi, disarticolato clan mafioso: 16 gli arrestati

  • Si nascondeva dentro una spelonca nella “Timpa” di Acireale: catturato un ricercato

  • Nuova ondata di maltempo in arrivo: torna l'allerta meteo

Torna su
CataniaToday è in caricamento