Tra manga e anime giapponesi, al via Etna Comics 2011

Una grande folla all'apertura del Festival del fumetto Etna Comics che, fino a domenica 11 settembre, trasformerà Le Ciminiere di Catania in una grande fumetteria

Una grande folla all'apertura del Festival del fumetto Etna Comics che, fino a domenica 11 settembre, trasformerà Le Ciminiere di Catania in una grande fumetteria, tra personaggi manga, protagonisti di Guerre Stellari e Anime dance.

Ad aprire ufficialmente la manifestazione alle ore 10.30, il Presidente della Provincia, Giuseppe Castiglione che ha ringraziato gli organizzatori dell’evento per aver portato a Catania un mondo di creatività. “Questa manifestazione – ha dichiarato Castiglione – era già attesa da tempo da numerosissimi giovani appassionati del settore. La folla che, da questa mattina, aspetta paziente fuori da Le Ciminiere è la testimonianza che sono tanti i giovani che volevano un evento di questo tipo. Una saga dell’estro, dell’inventiva e della fantasia che mi auguro si ripeta”.

Soddisfatti gli organizzatori. “Trasformeremo la città di Catania – ha commentato Antonio Mannino, Executive Manager di Medea Communications e Direttore generale di Etna Comics- in una metropoli della creatività. Etna Comics è l’evento che tutta la Sicilia aspettava da anni”.



E dopo il taglio del nastro, al via Etna Comics con un programma ricco di conferenze, workshop e appuntamenti sull’area palco. Con le conferenze di Gualtiero Cannarsi dal titolo “L’adattamento cinematografico delle anime giapponesi” e “L’animazione giapponese tra passato, presente e futuro” con Yoshiko Watanabe, storica assistente del maestro Osamu Tezuka. Altamente formativo l’incontro con alcuni responsabili della Scuola Internazionale di Comics: “Icomics”. E ancora, l’incontro con Mark Tedin, illustratore per “Magic: the Gathering” e con Emiliano Santalucia, concept designer per la Hasbro. E poi, illustratori, disegnatori, come Simone Bianchi e Lucio Parrillo. Doppiatori come l’inconfondibile Fabrizio Mazzotta. Nelle Japan Rooms, si può anche partecipare al cerimoniale del tè e al rito di vestizione del kimono.

“Non mancheranno – ha concluso Cateno Piazza, Direttore responsabile Etna Comics  - anche momenti di solidarietà grazie alla vendita all’asta per beneficenza delle magnifiche opere realizzate durante l’evento nell’area Performance. Per concludere, Etna Comics è creatività a 360 gradi”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Cannizzaro, paziente ringrazia chirurghi e infermieri regalando 10 televisori al reparto

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

Torna su
CataniaToday è in caricamento