Pioggia di fondi al Comune: 31 milioni per la manutenzione di parchi e strade

Bianco ha concluso esprimendo soddisfazione “perché grazie a questo piano abbiamo stimato che lavoreranno per un anno almeno 1.500 padri di famiglia"

Ben 31 milioni di euro saranno destinati al ripristino delle manutenzioni in città. Di questi, 11milioni e mezzo sono fondi comunali. Inoltre, grazie al Patto per Catania, stanno per partire 15 interventi per l’innovazione e la sicurezza nelle infrastrutture stradali per ben 19 milioni e mezzo di euro.

Pioggia di fondi per Catania

“Abbiamno trovato nel 2013 la cifra di 2 milioni e mezzo di euro destinati alle manutenzioni. Oggi siamo in grado - ha spiegato il sindaco Bianco - di spendere 31 milioni per migliorare la città.  Abbiamo posto grande attenzione a questo aspetto, sistemando parchi come la Villa Bellini che era in pessime condizioni, riqualificato piazze e aree verdi. Adesso, dopo un grande sforzo, abbiamo messo in piedi un piano straordinario, siamo pronti ad un cambio di passo decisivo. Siamo passati dai due milioni di euro all’anno prima destinati per questo capitolo di spesa a ben 31 milioni di euro. Siamo la prima città a utilizzare anche i fondi del Governo del Patto per Catania per compiere una grande operazione di messa in sicurezza e innovazione di strade per migliaia di metri quadri, di chilometri di marciapiede, di illuminazione pubblica con interventi ad ampio raggio su tutta Catania".

Lavori fatti di notte

I lavori, laddove esistono problemi di traffico, saranno fatti soltanto di notte. "Ci sarà qualche disagio per i cittadini - prosegue Bianco - perché immaginate che gran quantità di interventi avremo, ma grazie a questi lavori costruiremo una città in cui finalmente si può tornare a vivere in un modo civile".

Più sicurezza per i pedoni

Tra le attività di manutenzione finanziate con fondi del Comune il servizio Global service, definito “Una grande vittoria” e che, con una spesa di due milioni e 800 mila euro, consentirà di sistemare oltre centoventimila metri quadrati di manto stradale, oltre millecinquecento metri quadrati di marciapiede e quasi tremila di piazze. Ma anche fare la manutenzione di 2 mila caditoie e dei canali cittadini. Il contratto consentirà una mappatura definitiva delle strade catanesi, delle caditoie e di canali e torrenti. Si inizia con il sistemare, come chiesto da molte Municipalità, le strisce pedonali rialzate. A cominciare dalla circonvallazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavoro per 1500 persone

Bianco ha concluso esprimendo soddisfazione “perché grazie a questo piano abbiamo stimato che lavoreranno per un anno almeno 1.500 padri di famiglia, ai quali vanno aggiunte altre persone, da settecento a mille, già impegnate nella posa della rete informatica della città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, a perdere la vita un motociclista di 39 anni

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Incidente lungo il viale Mediterraneo: perde la vita un motociclista

  • Operazione "Malupassu", gli imprenditori denunciano e i boss finiscono in manette

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

Torna su
CataniaToday è in caricamento