Formazione, protesta dei lavoratori etnei: sindacati proclamano sciopero

Previste quattro giornate di mobilitazione. Nella città etnea è stata scelta il 22 come data. Numerose le richieste dei sindacati, tra cui quella dello sblocco immediato di tutte le retribuzioni pregresse e del sostegno al reddito

Dalle "cinque giornate di Milano"  si passa all'annuncio dei quattro giorni di sciopero dei lavoratori della formazione professionale. Dopo lo scandalo nel settore si chiedono interventi immediata dalla Regione.

Il 22 novembre, il giorno scelto per Catania. In contemporanea previsto il sit-in di fronte all'assessorato della Famiglia, della solidarietà sociale e del lavoro a Palermo.

I sindacati chiedono lo sblocco immediato di tutte le retribuzioni pregresse, del sostegno al reddito. Chiesto inoltre l'avvio immediato delle attività formative del Piano giovani e dell'Istruzione e Formazione, la salvaguardia dell'occupazione e il reimpiego dei licenziati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altro tema quello dell'avvio della discussione sulla riforma dei servizi per l'impiego e delle politiche attive del lavoro per dare certezza occupazionale ai lavoratori degli sportelli multifunzionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento