Fulvio Frisone aggredito in casa, denunciati la sorella ed il marito

Il fisico nucleare tetraplegico ha denunciato di essere stato picchiato. Il suo avvocato: “Atto inaudito”

Fulvio Frisone, il fisico nucleare catanese con forte disabilità, è stato picchiato nella sua abitazione. Sull'aggressione subita ha presentato una denuncia ai carabinieri di Catania. Lo rende noto il suo legale, l'avvocato Giuseppe Lipera, che parla di un atto "inaudito" nei confronti di una persona "affetta da tetraparesi spastica con distonie ed è quindi costretto su una sedia a rotelle, parla a fatica, non può mangiare e muoversi da solo".

Frisone ha formalizzato una denuncia nei confronti della propria sorella e di suo marito, responsabili a suo dire dell'aggressione subita in casa alla presenza del proprio assistente domestico, che ha sottoscritto la sua dichiarazione in caserma.

Frisone, impossibilitato a firmare la denuncia, ha infatti confermato il contenuto della denuncia da lui presentata ma sottoscritta dal suo badante e accompagnatore.

WhatsApp Image 2019-05-11 at 11.19.50-2

Ha dedicato tutta la vita alla scienza, supportato sempre dalla madre Lucia Colletta e dal padre. Dal 1995, infatti, Frisone ha lavorato all'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare dell'Università di Catania. Per studiare e disegnare (le sue altre passioni oltre alla Fisica, sono la poesia e la pittura) Fulvio adoperava, con grandi sforzi, una sorta di casco dal quale pende un sottile braccio meccanico, un'evoluzione del primo, artigianale, costruitogli dal padre Carmelo. La vita del fisico nucleare è stata al centro del film Tv ‘Il figlio della luna’ andato in onda su Raiuno nel febbraio del 2007. In passato ha più volte protestato a causa del taglio dei fondi alla Sanità disposti dalla Regione Sicilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • Scopre di essere incinta poco prima di partorire: ma la bambina muore

  • "Gli italiani scelgono Catania per il Natale 2019 e il Capodanno 2020"

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

Torna su
CataniaToday è in caricamento