Furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale: tre arresti

La polizia ha arrestato i romeni Aderian Luvia Lenta e Robert Avadani per il reato di furto e il catanese Saverio Arena fuggito a un posto di blocco

La polizia ha arrestato i cittadini romeni Aderian Luvia Lenta (del 1978) e Robert Avadani (del 1979) per il reato di furto aggravato. Nella serata di ieri, agenti delle Volanti, a seguito di una chiamata su linea di emergenza 112 nella quale un richiedente ha segnalato di aver sorpreso due ladri all’interno della sua abitazione, si sono recati in via Morosoli dove hanno trovato uno dei due delinquenti riverso a terra, dolorante, nel cortile interno dello stabile in quanto, nel tentativo di darsi alla fuga, era caduto dal balcone posto al secondo piano dell’edificio. Il complice, invece, si trovava ancora all’interno dell’appartamento, dove è stato bloccato dai poliziotti. Da successivi accertamenti si è appurato che i due individui erano vicini di casa del richiedente e, nel corso della serata, dopo essersi arrampicati sul balcone, posto al secondo piano dello stabile, si sono introdotti nell’appartamento forzando una finestra. I due soggetti sono stati sottoposti a perquisizione personale, estesa anche alla loro abitazione, dove è stata ritrovata la refurtiva poco prima asportata.

La polizia ha arrestato inoltre nel corso di un'altra operazione il catanese Saverio Arena (del 1990) per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Nella prima mattinata odierna, agenti delle Volanti hanno sottoposto a controllo di polizia un soggetto che, a bordo di un’autovettura, stava percorrendo a elevata velocità il viale Mario Rapisardi. L’individuo, dopo aver aperto la portiera per fornire i documenti, con mossa repentina lo richiudeva e si dava a precipitosa fuga, percorrendo a folle velocità le strade cittadine, mettendo così in pericolo l’incolumità degli utenti della strada e degli stessi poliziotti. Giunto in via Venezia Giulia, il soggetto ha abbandonato l’auto e, appiedato, è riusciva a far perdere le sue tracce. Ma, a seguito di una breve attività di indagine, il fuggitivo è stato ritracciato poco dopo presso la sua abitazione, da dove è stato prelevato e tratto in arresto. Accertamenti successivi all’arresto hanno consentito di appurare che l’arrestato era fuggito perché sprovvisto di patente di guida, mai conseguita.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La polizia arresta il gestore della "Trattoria il Principe"

  • Con un elicottero avevano rubato la Biga di Morgantina nel cimitero di Catania: 17 arresti

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

  • Aggredisce due minori e si scaglia contro la guardia giurata intervenuta, arrestato

  • Biga Morgantina rubata dal cimitero di Catania, i nomi degli arrestati

  • Scarsa igiene, topi e lavoro nero: sequestrati 4 locali del centro

Torna su
CataniaToday è in caricamento