Furto di un bancomat ad Aci Castello, Drago chiede più soldi per la sicurezza

"Esprimo forte preoccupazione per quanto accaduto", ha dichiarato il primo cittadino durante un sopralluogo in via Re Martino dove la scorsa notte è stato trafugato il bancomat della filiale Unicredit

Più soldi per la sicurezza, non per l'accoglienza dei migranti. A chiederlo è il sindaco di Aci Castello Filippo Drago, dopo il furto di un bancomat avvenuto nella notte. "Ancora una volta abbiamo assistito inermi allo stupro del nostro territorio, dove i cittadini ormai vivono nella paura a causa dell'incedere di questi atti di inaudita violenza", dice il primo cittadino durante un sopralluogo in via Re Martino dove la scorsa notte è stato trafugato il bancomat della filiale Unicredit.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Esprimo forte preoccupazione per quanto accaduto. Questi gravi fatti, purtroppo, fanno calare - aggiunge - la percezione di sicurezza nella cittadinanza e non possiamo permetterci abbassare il livello di guardia. Per questo motivo, giorno 8 novembre in prefettura, anzichè parlare di ripartizione dei migranti anche su Aci Castello, inviterò le autorità preposte a spendere una buona parte dei soldi diversamente, ovvero per il potenziamento dei servizi di vigilanza per rispondere in moto efficace e concreto alla domanda di sicurezza fortemente richiesta dagli stessi cittadini e volta a ripristinare il senso di fiducia nelle pubbliche istituzioni. E' necessario mettere in strada almeno il triplo delle unita' oggi impiegate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

  • Duro colpo ai Brunetto: le dinamiche del clan tra estorsioni, minacce e pestaggi

  • Coronavirus, in Sicilia tre nuovi casi: +1 nella provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento