Rubano Rolex dimenticato da un passeggero in aeroporto: smascherati

Sfruttando la dimenticanza di un 49enne di Macerata, che, dopo avere passato i controlli di sicurezza per imbarcarsi sul volo Catania – Perugia, aveva lasciato nella vaschetta il proprio orologio Rolex modello DateJust del valore di circa 5 mila euro

I carabinieri della stazione di Catania Aeroporto hanno denunciato una coppia di fidanzati, lui 31enne di Agira, lei 29enne di Nicosia, poiché ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso. Sfruttando la dimenticanza di un 49enne di Macerata, che, dopo avere passato i controlli di sicurezza per imbarcarsi sul volo Catania – Perugia, aveva lasciato nella vaschetta il proprio orologio Rolex modello DateJust del valore di circa 5 mila euro, facendo finta di niente se ne sono impossessati prima di imbarcarsi su di un volo diretto a Milano.

La vittima giunta a destinazione e presentando denuncia ha consentito ai carabinieri dello scalo etneo di avviare i dovuti riscontri investigativi che, grazie anche alle immagini acquisite dai sistemi di video sorveglianza, sono stati utili a dare un volto ai ladri. Quest’ultimi, opportunamente identificati, dopo alcuni giorni di soggiorno al Nord Italia, sono stati pazientemente attesi al loro rientro a Catania, dove i carabinieri li hanno sottoposti a perquisizione.

All’esito negativo dell’operazione, i due giovani, posti dinanzi alle proprie responsabilità, dichiaravano di aver nascosto il prezioso orologio in casa del fratello del 31enne a Novara, immobile all’interno del quale i carabinieri del posto, previa perquisizione, lo hanno rinvenuto e sequestrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre a procedere anche alla denuncia per ricettazione del terzo complice, un 27enne originario di Agira ma residente a Novara, i militari hanno avviato le procedure per la restituzione della refurtiva al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

  • "Dammi i soldi o ti spezzo le gambe", arrestato mentre attende la vittima sotto casa

Torna su
CataniaToday è in caricamento