G7, interventi a Catania per 300 mila euro: ecco dove saranno realizzati

Per gli interventi, molti dei quali già iniziati, sono stati stanziati 200 mila euro dall'organizzazione del G7 e altri 100 mila aggiunti dal comune di Catania per riqualificare strade e zone strategiche

Il sindaco Enzo Bianco, il Prefetto Silvana Riccio, il commissario straordinario G7 Riccardo Carpino

Un piano di collaborazione tra pubbliche Amministrazioni è stato siglato oggi nella sede della Prefettura di Catania, dal  Sindaco Enzo Bianco e dal Commissario straordinario di Governo per l'organizzazione del G7 a Taormina Riccardo Carpino, presente anche il Prefetto di Catania Silvana Riccio.

L'accordo è stato richiesto  dall'Amministrazione comunale e riguarda l'attribuzione di risorse per la riqualificazione e la messa in  sicurezza di alcune vie di ingresso alla città, funzionali allo svolgimento del vertice di Taormina del 26 e 27 maggio.

G7, LA SICILIA E CATANIA AL CENTRO DEL MONDO - VIDEO

Per gli interventi, molti dei quali già iniziati, sono stati stanziati 200 mila euro dall'organizzazione del G7 e altri 100 mila aggiunti dal Comune di Catania per riqualificare strade e zone strategiche all'ingresso della città.  Ad annunciare gli interventi è stato il sindaco di Catania Enzo Bianco: "Lo scopo è quello di migliorare la sicurezza e il decoro urbano. La riqualificazione delle arterie della zona dell'Aeroporto Vincenzo Bellini, poi ci sono altri interventi sulle aree verdi come le aiuole delle rotonde, la messa in posa di alberi nelle zone verdi incolte e la sistemazione dell'area circostante del Castello Ursino e di piazza Palestro. Poi - conclude Bianco - saranno installati dei pannelli fono assorbenti su via Fontana Rossa e via Santa Maria Goretti raffiguranti siti d'arte e di promozione". 

"Una grande scommessa, quella del G7 –ha detto il commissario straordinario Carpino- che possiamo oggi dire superata, grazie ad un metodo che ha avuto un solo filo conduttore, quello che ci ha ci portato a privilegiare interventi che potessero avere tempi brevi di realizzazione. Con il sindaco Bianco abbiamo avviato una importante intesa per rendere maggiormente attrattiva la città di Catania, primo biglietto da visita dell’intera Sicilia. Ho avuto modo di apprezzare ulteriormente le nostre potenzialità che sono venute fuori attraverso le capacità delle Amministrazioni e delle Istituzioni coinvolte nella sfida del G7”.

"Abbiamo voluto questo momento - ha aggiunto il Prefetto Silvana Riccio, ringraziando gli intervenuti nella sede prefettizia- per far sì che tutti fossero a conoscenza di quanto stiamo facendo con i soldi della Stato. Si tratta di un’ iniziativa che ci permetterà di accogliere al meglio le delegazioni del G7, grazie ad un percorso di collaborazione interistituzionale per la realizzazione di manutenzioni che rimarranno a beneficio di tutti i cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Santapaola-Ercolano, blitz dei carabinieri del Ros: i nomi degli arrestati

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

  • Aggressione ai poliziotti al "Tondicello", presi gli autori

  • Blitz dei carabinieri del Ros: arresti e sequestro di beni al clan Santapaola-Ercolano

  • Cade lampione su passante mentre allestiscono luci di Natale in via Etnea

  • Poste Italiane cercano portalettere anche a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento