Gli arresti della squadra mobile per spaccio, estorsione e truffa

Anche due donne tra gli arresti della squadra mobile, nell’ambito dell’attività volta al rintraccio di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi

La squadra mobile, nell’ambito dell’attività volta al rintraccio di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi, ha tratto in arresto:

- Graziella Fiamingo, agli arresti domiciliari, destinataria di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 5 dicembre.2018 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di anni 6, mesi 10 e giorni 20 di reclusione (con decorrenza dal 6.3.2014 e termine il 25.1.2021) per reati in materia di stupefacenti.

- Carmelo Vinciguerra, pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 3 dicembre 2018 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, tratto in arresto da personale della Squadra Mobile e del Commissariato polizia di Adrano, dovendo espiare la pena di anni 4, mesi 2 e giorni 26 di reclusione per il reato di estorsione.

- Alessio D'Arrigo - pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 30 novembre 2018 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di anni 2, mesi 1 e giorni 12 di reclusione per i reati di evasione e spaccio di sostanze stupefacenti.

- Sebastiano Caruso - pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 29 novembre 2018 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di mesi 6 e giorni 11 di reclusione per il reato di estorsione in concorso.

- Lucrezia Catania, destinataria di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 22 novembre 2018 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Cagliari – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di mesi 4 di reclusione per il reato di truffa aggravata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caso Diciotti, la Giunta dice no al processo a Salvini

  • Cronaca

    Trapianti, Catania è all'ultimo posto e la Grillo si dice "Dispiaciuta"

  • Cronaca

    Abusi su minori, "l'arcangelo" Capuana chiede il giudizio immediato

  • Cronaca

    Vertenza Sirti, sit in dei sindacati a Belpasso

I più letti della settimana

  • Vigili del fuoco minacciati e derubati mentre spengono un incendio a Librino

  • Bancarotta ed evasione fiscale, i nomi dei professionisti coinvolti: ai domiciliari il padre del sindaco Pogliese

  • Operazione "Pupi di pezza": lo studio Pogliese, il "circuito criminale" ed il prestanome

  • Si nascondeva dentro una spelonca nella “Timpa” di Acireale: catturato un ricercato

  • Nuova ondata di maltempo in arrivo: torna l'allerta meteo

  • "Spedizione punitiva" per un apprezzamento di troppo: 4 arresti per tentato omicidio

Torna su
CataniaToday è in caricamento