Il neomelodico Andrea Zeta torna in libertà, gip dispone la scarcerazione

Il cantante era stato coinvolto nell'operazione che ha portato a diversi arresti degli appartenenti al clan Santapaola - Ercolano

Ha "salutato" la libertà e i suoi fan con una diretta su Facebook ieri sera. Filippo Zuccaro, in arte Andrea Zeta, è stato scarcerato su disposizione del gip che ha accolto la richiesta dei suoi legali. Il cantante neomelodico si trovava, dalla fine di marzo, nel carcere di Bicocca a seguito dell'operazione "Zeta" che aveva portato a 14 arresti tra presunti appartenenti al clan Santapaola - Ercolano per i quali i reati contestati erano di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, intestazione fittizia di beni, usura, detenzione e porto illegale di armi da fuoco e detenzione e spaccio di stupefacenti.

Il neomelodico, figlio del boss ergastolano Maurizio Zuccaro, era finito nella rete degli inquirenti a causa degli affari che ruotavano attorno alla security dei locali e alla gestione di altre attività commerciali.

Secondo gli inquirenti Filippo Zuccaro, con il fratello Rosario, avrebbe avuto un ruolo nella gestione "degli affari" della famiglia. Tantissimi i messaggi di solidarietà arrivati al cantante che, con la sua diretta, ha totalizzato in poche ore oltre 145mila visualizzazioni e 12700 commenti. Adesso dovrà affrontare il processo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

  • Duro colpo ai Brunetto: le dinamiche del clan tra estorsioni, minacce e pestaggi

  • Picanello, scoperto deposito per il riciclaggio di auto rubate: 4 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento