Impegno Cifa per Catania, incontro con la terza municipalità

La C.I.F.A. - Confederazione Italiana delle Federazione Autonome - sarà protagonista il prossimo 26 febbraio di una seduta itinerante della terza circoscrizione per parlare di problemi e possibili soluzioni di uno dei quartieri più gradi della città di Catania

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Sempre attenta alle esigenze del territorio, la C.I.F.A. - Confederazione Italiana delle Federazione Autonome - sarà protagonista il prossimo 26 febbraio di una seduta itinerante della terza circoscrizione per parlare di problemi e possibili soluzioni di uno dei quartieri più gradi della città di Catania. Nata dall'iniziativa di alcune Federazioni Nazionali, la C.I.F.A. oggi si pone quale Confederazione maggiormente rappresentativa a carattere nazionale e rappresenta varie categorie economiche: Commercio, Terziario, Distribuzione, Servizi, Artigianato, Turismo, Pubblici Esercizi, PMI, Agricoltura, Onlus. Proprio per la sua mission - ossia il miglioramento, l’elevamento e lo sviluppo delle condizioni culturali, morali, professionali, giuridiche ed economiche degli associati, sul fondamento della libertà e della giustizia sociale - la C.I.F.A vuole dare risposte concrete al territorio partecipando anche al progetto di rinascita della nostra città. “Catania - dice Gaetano Benincasa vice segretario regionale e segretario provinciale - ha bisogno di forze nuove per cambiare la rotta di una deriva che ormai era sotto gli occhi di tutti. Dobbiamo ripartire proprio dai punti deboli per farli diventare punti di forza, attraverso un percorso che ci veda coesi e uniti perché solo così si possono dare risposte ai commercianti, all’artigianato, alle onlus, al turismo. E’ arrivato il momento di impegnarci ognuno nel proprio settore ed è per questo che accolgo di buon grado l’invito del presidente della terza municipalità Paolo Ferrara”.

Torna su
CataniaToday è in caricamento