Inps, truffa per 850 mila euro: falsi braccianti per avere l'indennità

A capo dell'organizzazione F.M.C, residente a Paternò, che con l'aiuto di un complice disponeva assunzioni e dismissioni dei falsi braccianti per ottenere le indennita' dall'Inps. Dal 2007 al 2011 l'Inps ha corrisposto circa 850 mila euro non dovuti

Falsi braccianti per truffare l’Inps. La Guardia di finanza ha denunciato 104 persone per truffa aggravata ai danni dello Stato. Al centro dell’inchiesta un’azienda agricola con sede a Mondovì, nel cuneese, e attività nel catanese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A capo dell’organizzazione F.M.C, residente a Paternò, che con l’aiuto di un complice disponeva assunzioni e dimissioni dei falsi braccianti per ottenere le indennita’ dall’Inps. Dal 2007 al 2011 l’Inps ha corrisposto circa 850 mila euro non dovuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

Torna su
CataniaToday è in caricamento