Insegnante accusato di abuso: aveva chiamato l'alunno "asino"

Ha detto a un suo alunno :"asino, sei un somaro" e, così, un insegnante della scuola media di Castel di Judica è stato accusato di abuso di potere. La decisione è stata presa dal Gup del Tribunale di Catania

Ha detto a un suo alunno :"asino, sei un somaro" e, così, un insegnante della scuola media di Castel di Judica è stato accusato di abuso di potere. La decisione è stata presa dal Gup del Tribunale di Catania che ha disposto l'imputazione coatta a carico dell'insegnante, respingendo la richiesta di archiviazione formulata dalla Proatacura. La vicenda risale al passato anno scolastico.

Il professore aveva posto alcune domande agli studenti e aveva corretto la risposta data da uno di loro. Ma il ragazzo aveva insistito, certo di aver ragione, e a questo punto l'insegnante lo avrebbe apostrofato come "somaro".

Tornato a casa, il giovane aveva raccontato l'episodio ai genitori che l'indomani avevano chiesto spiegazioni al docente, ma invece che con un chiarimento la discussione si era conclusa con reciproche denunce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

  • "Dammi i soldi o ti spezzo le gambe", arrestato mentre attende la vittima sotto casa

Torna su
CataniaToday è in caricamento