Rubano 550 chili di olive: presi ladri seriali di campagna

I militari ritengono d’aver individuato e fermato gli autori dei furti registrati in quella zona

I carabinieri di San Michele di Ganzaria hanno arrestato un 41enne e denunciato un giovane di 17 anni, entrambi del luogo e con precedenti di polizia, poiché trovati nella flagranza di furto aggravato in concorso. Nella serata di ieri, i militari hanno intravisto due soggetti inerpicarsi a bordo di un trattore, con annesso cassone appendice, nelle stradine interpoderali di contrada Orfano. Intuite le reali motivazioni della loro presenza in relazione all’ora ed all’assenza di luce, i militari hanno predisposto un controllo aspettandoli al varco senza lasciar scampo ai due arditi razziatori che, a notte inoltrata, venivano bloccati e controllati. La perquisizione ha dato esito positivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nascoste sotto un telo c'erano alcune cassette di plastica e sacchi da raccolta colmi di circa 500 chilogrammi di pregiatissime olive della cui provenienza, ovviamente, non hanno saputo fornire alcuna spiegazione.I militari ritengono d’aver  individuato e fermato gli autori dei furti registrati in quella zona in quanto, confrontando le impronte del mezzo meccanico sequestrato con quelle rilevate in altri analoghi episodi di furto, è emerso che le misurazioni delle tracce sono assolutamente sovrapponibili. Il maggiorenne è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

  • "Dammi i soldi o ti spezzo le gambe", arrestato mentre attende la vittima sotto casa

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento