Librino, eseguiti due ordini di carcerazione per furto e armi

Arrestati il 38enne catanese Giovanni Sciacca e il catanese Marco Pulvirenti

I carabinieri della stazione di Librino hanno eseguito due misure restrittive. Arrestato il 38enne catanese Giovanni Sciacca, in esecuzione di ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Catania. L’uomo, già condannato dai giudici etnei per furto aggravato in concorso, reato commesso a Catania nell’agosto del 2011, dovrà scontare la pena comminatagli equivalente ad anni 3 di reclusione. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza. Arrestato il 35enne catanese Marco Pulvirenti, in esecuzione di un ordine per l’espiazione di pena detentiva emesso dal Tribunale di Catania. L’uomo, già condannato dai giudici etnei per porto e detenzione abusiva di armi, lesioni personali aggravate e furto aggravato e danneggiamento, reati commessi nel capoluogo etneo il 16 ottobre 2018, dovrà scontare la pena comminatagli equivalente ad anni 2 di reclusione. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato posto in regime di detenzione domiciliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia dei carabinieri, 38 arresti: nuovo colpo al clan Santapaola-Ercolano

  • In manette i "broker" della droga sotto il segno del Malpassotu e dei Santapaola

  • Lido "Le Capannine", armi e stupefacenti nei bungalow: arrestato Salvatore Raciti

  • Blitz antimafia contro Cosa nostra etnea, i nomi degli arrestati

  • Violati i sigilli al laboratorio dell'Etoile d'Or: nuova ispezione e chiusura del bar

  • Mafia dei Nebrodi e i rapporti con i Santapaola: arresti anche a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento