Librino, palazzo di cemento: maxi-sequestro di armi e droga

Rinvenuti 5 fucili, 4 pistole cariche e pronte all'uso, alcune delle quali munite di silenziatori artigianali e svariati caricatori. Sequestrato anche un kalashnikov e diciotto kilogrammi di marjuana

Il "palazzo di cemento" di Librino è stato perquisito dalla polizia. Rinvenute numerose armi: 5 fucili, 4 pistole cariche e pronte all’uso alcune delle quali munite di silenziatori artigianali, svariati caricatori e oltre 400 cartucce di vario calibro, comprendenti anche del munizionamento per kalashnikov.

Inoltre, nascosti tra le macerie, sono stati trovati diciotto kilogrammi di marjuana. L'operazione è stata condotta con l'aiuto di mezzi di sfondamento, due cani antidroga e uno antiesplosivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Commerciante aveva manomesso i contatori per risparmiare

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Auto contromano in tangenziale inseguita dalla polizia

  • Smantellata piazza di spaccio alla "Fossa dei leoni": 5 arresti tra vedette e pusher

  • Ritrovata dai carabinieri la moto rubata al travel blogger messicano

Torna su
CataniaToday è in caricamento