Librino è caduta nelle tenebre: strade senza illuminazione da sei mesi

Dal mese di giugno, il quartiere è senza luce lungo le arterie stradali. I residenti temono di cadere nel dimenticatoio ricordando un episodio già accaduto. Quella volta, infatti, rimasero ben 14 mesi senza illuminazione

Già è considerato un quartiere "a rischio", dimenticato dal resto della città. Era stato scelto dal governo Prodi assieme a Gela e Erice, come "Zona franca urbana", progetto mai finanziato. Ma Librino continua, invece, ad essere un' arteria periferica della città, simbolo del degrado. Oggi anche lasciato al buio.

Dal mese di giugno, infatti, le strade sono sprovviste di illuminazione. La causa è l'ormai diffuso furto di rame. Ecco che i viali Castagnola, Bummacaro e Moncada, vivono nelle tenebre. E, conseguentemente, aumentano i disagi per i cittadini e i loro timori.

I residenti della zona, infatti, temono di cadere nel dimenticatoio ricordando un episodio già accaduto. Quella volta, infatti, rimasero ben 14 mesi senza illuminazione. Ma, adesso, chiedono provvedimenti urgenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo leggero decollato da Catania precipita: due morti

  • Precipita aereo leggero, morti il pilota esperto e un giovane allievo

  • Due persone uccise alla Piana di Catania, giallo sul ferimento del terzo uomo

  • Scoperto arsenale, era nascosto in serbatoi sotterrati vicino al lido Le Capannine

  • Duplice omicidio alla Piana di Catania, la confessione: "Sono stato io a sparare"

  • Duplice omicidio nell'agrumeto, l'accusato: "Mi avevano minacciato di morte"

Torna su
CataniaToday è in caricamento