Litiga con il vicino per un parcheggio, lo accoltella e tenta di investirlo: arrestato

Una violenza inaudita. L'uomo si è scagliato con l'auto anche contro una donna e poi si è nascosto in una casa di campagna ma è stato arrestato dai carabinieri

Litiga con il vicino per un parcheggio e,al culmine di una lite, lo accoltella e tenta di investirlo. E' accaduto ieri sera a Palagonia e a finire in manette, arrestato dai carabinieri, è il 38enne Tommaso Fagone che dovrà rispondere dell'accusa di tentato omicidio.

I fatti sono accaduti in via Anzalone e Fagone, dopo una discussione per banali motivi, ha estratto un coltello e ha sferrato diversi fendenti contro il vicino, anch'egli di 38 anni. Subito dopo il ferimento l'aggressore è salito a bordo della Fiat Multipla  e, dopo aver tentato di investire il vicino e la moglie accorsa in strada, è fuggito.

Una fuga durata poco. I carabinieri lo hanno scovato all'interno di una casa di campagna, in contrada Covoni, e lo hanno trovato nascosto sotto le coperte in camera da letto, con ancora addosso gli indumenti intrisi di sangue.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima è stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Militello in Val di Catania e ha riportato diverse ferite alla testa, con la recisione di un'arteria temporale, al labbro e diverse contusioni. Si trova ricoverata e sotto osservazione mentre Fagone si trova adesso nel carcere di Caltagirone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, ordinare a domicilio: la lista delle attività a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 1095 contagiati (+159), i morti a Catania sono 15

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

Torna su
CataniaToday è in caricamento