Parla Raffaele Lombardo dopo la condanna: "Sentenza incredibile"

L'ex governatore manifesta la sua incredulità il giorno dopo il verdetto che lo vede condannato a un anno per reato elettorale con il figlio Toti

Dopo la condanna a un anno per voto di scambio Raffaele Lombardo, per alcuni mesi in silenzio in attesa del verdetto, torna a parlare e sfoga la sua amarezza per un esito giudiziario inaspettato.

"Ricorrerò in Cassazione contro un vero e proprio misfatto. Ho sempre fiducia nella giustizia devo capire se a Catania posso continuare a difendermi in un processo". L'ex governatore, in primo grado, era stato assolto.

"Una condanna - aggiunge - pronunciata perché colpevoli 'al di là di ogni ragionevole dubbio'? Dopo una sentenza di primo grado ipermotivata di assoluzione 'perché il fatto non sussiste'? Senza nessuna nuova prova a nostro carico? Voto di scambio nel 2012 con un mio da sempre e per sempre fedele elettore dal 1980? Consigliere di quartiere in carica del mio Partito che col mio Partito si sarebbe ricandidato nel 2013? Cui avevo chiesto di votare per altro candidato? Incredibile ! Incredibile! Incredibile! Con in più - sottolinea l'ex governatore - l'eccezione, più che fondata, sollevata dalla difesa, della inutilizzabilità delle intercettazioni raccolte quando si sospettava, per altri indagati, l'aggravante di mafia? E poi usate contro di noi? Col mio difensore - rivela Lombardo - che mi 'invita' a lasciare l'udienza perché 'intuisce' che la mia presenza viene considerata una 'sfida' alla Corte?".

"Ho sempre fiducia nella giustizia - conclude Raffaele Lombardo - devo capire se a Catania posso continuare a difendermi in un processo".

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo aver mangiato: verità sul falso mito

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Risparmiare sulla bolletta della luce: alcuni consigli

  • Sindrome del colon irritabile: i cibi da evitare

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Si cerca Peppe Cannata, studente di Giurisprudenza: l'appello degli amici

  • Torna il maltempo, allerta meteo 'gialla' su Catania: allagamenti a Riposto

  • Tre fermi per violenza sessuale di gruppo su una ragazza: picchiato il fidanzato

Torna su
CataniaToday è in caricamento