Macchia di Giarre: al via i saggi del sottosuolo per individuare le perdite

Su disposizione dell’assessore ai Lavori pubblici sono in corso di esecuzione gli interventi per monitorare una porzione del territorio di Macchia ove si registra una carenza del servizio idrico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Su disposizione dell’assessore ai Lavori pubblici, Orazio Scuderi sono in corso di esecuzione gli interventi per monitorare una porzione del territorio di Macchia ove si registra una carenza del servizio idrico.

All’esito di una serie di verifiche già effettuate è stato riscontrato che ad originare il calo dell’approvvigionamento idrico è una perdita da una tubazione idrica collegata con il serbatoio di contrada Croce, che però non affiora sulla sede stradale e pertanto non visibile. Essendo la zona ricoperta da sciara vulcanica, la perdita di acqua si è ingrottata e pertanto si rende necessario individuare il punto esatto della perdita mediante dei saggi.

Un lavoro complesso e delicato che necessita di silenzio e che pertanto verrà effettuato durante le ore notturne. I rilievi che interesseranno la zona compresa tra via Palermo, via Pacinotti, via Risorgimento e via della Regione, avranno inizio  partire da lunedi notte 19 marzo p.v.

 

 

Torna su
CataniaToday è in caricamento