Mafia dei Nebrodi, il Prefetto sospende il consigliere comunale di Randazzo

Vincenzo Ceraulo, posto agli arresti domiciliari dal Gip di Messina nell'ambito dell'inchiesta 'Nebrodi' della Dda della Città dello Stretto, è indagato, in qualità di responsabile del Caa Liberi Agricoltori Catania 006

Il prefetto di Catania, Claudio Sammartino, ha sospeso dall'incarico il consigliere comunale di Randazzo, Vincenzo Ceraulo, posto agli arresti domiciliari dal Gip di Messina nell'ambito dell'inchiesta 'Nebrodi' della Dda della Città dello Stretto. Ceraulo è indagato, in qualità di responsabile del Caa Liberi Agricoltori Catania 006, sportello per avviare le pratiche per poter ottenere i fondi europei stanziati, per truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche, con l'aggravante di avere favorito l'associazione mafiosa, falsità ideologica aggravata in atti pubblici.

L'indagine delegata al Ros ha consentito di ricostruire l'attuale assetto e operatività del clan dei "Batanesi", diretto da Sebastiano Bontempo, di 51 anni, Sebastiano Bontempo, di 48 anni, Sebastiano Conti Mica, Vincenzo Galati Giordano, gruppo mafioso operante nella zona di Tortorici e in gran parte del territorio della provincia di Messina. L'altro filone d'indagine, quella Guardia di Finanza, si è concentrato su una costola del clan cosiddetto "Bontempo-Scavo", capeggiata da Aurelio Salvatore Faranda, che, dopo le vicissitudini giudiziarie derivanti da diverse vicende processuali, nel corso del tempo avrebbe esteso il centro dei propri interessi fino al Calatino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia dei carabinieri, 38 arresti: nuovo colpo al clan Santapaola-Ercolano

  • In manette i "broker" della droga sotto il segno del Malpassotu e dei Santapaola

  • Blitz antimafia contro Cosa nostra etnea, i nomi degli arrestati

  • Violati i sigilli al laboratorio dell'Etoile d'Or: nuova ispezione e chiusura del bar

  • Mafia dei Nebrodi e i rapporti con i Santapaola: arresti anche a Catania

  • Blatte e sporcizia nel laboratorio del bar "Etoile d'Or" di via Dusmet

Torna su
CataniaToday è in caricamento