Mafia: nelle scuole etnee vanno in scena gli attentati dei giudici

Tour teatrale sugli attentati dei giudici Rosario Livatino, Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e Paolo Borsellino in sei istituti scolastici del capoluogo etneo per diffondere la cultura della legalità

Comincia domani a Catania un tour teatrale, organizzato dalle associazioni antiracket del Sistema Confcommercio Imprese per l'Italia in sei istituti scolastici del capoluogo etneo e della provincia, dello spettacolo ''Settembre 1990 - Luglio 1992'' sugli attentati dei giudici Rosario Livatino, Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e Paolo Borsellino.

Domani lo spettacolo, scritto e diretto da Angelo D'Agosta, sara' rappresentato alle 10 nella ''Vittorino Da Feltre''. Il ciclo di spettacoli rientra nel progetto ''Teatro: per non dimenticare'', con il quale si vuole dare agli studenti la possibilita' di accostarsi a quegli eventi tragici che hanno segnato il corso della storia e lasciato una traccia indelebile nella vita di ognuno di noi.

Lo spettacolo sara' poi rappresentato il 12 aprile nella scuola media ''Pluchinotta'' di Sant'Agata Li Battiati, il giorno successivo nell'Istituto comprensivo ''XX Settembre'' di Catania. Andra' quindi in scena il 17 aprile nell'Istituto comprensivo ''G. Russo'' di Paterno', e il 19 aprile nel ''Branchina''. L'ultima tappa e' in programma il 18 maggio nel ''Leonardo Da Vinci'' di Misterbianco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

''Siamo convinti che la cultura della legalita' vada trasmessa gia' sui banchi di scuola - spiega il coordinatore delle associazioni antiracket del Sistema Confcommercio Catania Francesco Fazio - a studenti grandi e piccoli con un linguaggio appropriato. Da anni lo facciamo con incontri tra i ragazzi e i rappresentanti delle forze dell'ordine, della magistratura, docenti universitari e protagonisti dell'antimafia. Riteniamo, proprio perche' e' un'esperienza che abbiamo fatto - ha concluso - che lo spettacolo teatrale sia un ottimo strumento per approfondire e capire fatti ed eventi che hanno caratterizzato la nostra epoca''

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

Torna su
CataniaToday è in caricamento