Mariella Cimò : lanciata petizione online per richiedere l'uso del georadar

I nipoti hanno lanciato una petizione online per la riapertura delle indagini scientifiche a mezzo GeoRadar: "Petizione riapertura indagini scientifiche per Mariella Cimò"

I risvolti incresciosi degli ultimi mesi, tenuto conto che Mariella Cimò non si è assolutamente allontanata volontariamente da casa, tesi avvalorata dalle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza e dalla presenza di una sola ipotetica uscita secondaria risultata palesemente "impercorribile", ha portato i nipoti alla decisione di lanciare una petizione online per la riapertura delle indagini scientifiche a mezzo GeoRadar.

La sottoscrizione è aperta sul sito Petizioni24.com: "Petizione riapertura indagini scientifiche per Mariella Cimò". Inoltre, i nipoti stanno cercando l'ausilio di volontari che possano aiutarli nelle ricerche della loro zia ormai svanita nel nulla da 8 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • Bomba davanti a distributore tabacchi, identificata la vittima: 19enne incensurato e studente

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento