Ferisce il fratello con cacciavite e si scaglia contro i carabinieri

L'aggressore, alla vista dei carabinieri, si è scagliato contro uno di loro causandogli lievi lesioni ma, opportunamente immobilizzato, è stato arrestato e tradotto presso il carcere di piazza Lanza a disposizione dell'Autorità giudiziaria

I carabinieri della compagnia di Giarre hanno arrestato un 35enne, marocchino, per lesioni aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale. 

Ieri notte una pattuglia, in servizio di pronto intervento, si è recato presso un’abitazione di via Gallipoli a Mascali in quanto era stata segnalata una lite in famiglia. Giunti prontamente  sul posto i militari hanno bloccato il 35enne armato di  cacciavite con il quale,  poco prima e  per futili motivi, aveva aggredito il fratello 22enne provocandogli delle ferite alla mano.

L’aggressore, alla vista dei carabinieri, si è scagliato contro uno di loro causandogli lievi lesioni ma, opportunamente immobilizzato, è stato arrestato e tradotto presso il carcere di piazza Lanza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
L’ aggredito, soccorso e trasportato  all’Ospedale di Giarre, è stato  medicato e dimesso con  prognosi di 22 giorni. Il cacciavite veniva sottoposto a sequestro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Evade dai domiciliari per andare in discoteca, arrestato 54enne

Torna su
CataniaToday è in caricamento