Vìola l’obbligo di soggiorno per svaligiare una villa: immortalato dalle telecamere

La visione e l’estrapolazione di fotogrammi, da diversi sistemi di videosorveglianza, hanno consentito ai militari di riconoscere immediatamente uno dei due malviventi in Manolo Caponetto

I carabinieri di Mascalucia hanno arrestato il 36enne Manolo Caponetto. L’uomo, sorvegliato speciale con obbligo di dimora nel comune di San Pietro Clarenza, luogo di residenza, si è reso responsabile insieme ad un complice del furto di preziosi e di una TV commesso in una villa di Mascalucia. La visione e l’estrapolazione di fotogrammi, da diversi sistemi di videosorveglianza, hanno consentito ai militari di riconoscere immediatamente uno dei due malviventi in Manolo Caponetto, che tra l’altro per commettere il furto aveva anche violato gli obblighi impostigli della misura di prevenzione, mentre sono ancora in corso le indagini per risalire all’identità del correo. L’arrestato è stato così posto al regime degli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’Autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

Torna su
CataniaToday è in caricamento