A Gravina arrivano cento mascherine per forze dell'ordine e volontari

Aumentano le attività per il reperimento dei dispositivi di protezione individuale

L'amministrazione comunale guidata di Gravina rende noto che, nell'ambito delle attività del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile, il vicesindaco con delega alla Protezione Civile Rosario Condorelli ha incrementato le attività per il reperimento dei dispositivi di protezione individuali da destinare al personale coinvolto in prima linea nella gestione dell'emergenza Covid-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo implementato le interlocuzioni con diverse aziende che si stanno organizzando per iniziare a produrre mascherine protettive. Una prima fornitura di 100 mascherine è stata donata dall'azienda Vanity confezioni di Bronte di Francesco Spitaleri e Rosa Carroccio che ringrazio – ha spiegato Condorelli – questo primo lotto verrà distribuito ai carabinieri, ai vigili urbani, agli uffici della Protezione Civile e ai volontari della Misericordia. Si tratta di mascherine lavabili e quindi riutilizzabili. Contestualmente stiamo provvedendo ad approntare altre 1.000 mascherine che saranno realizzate grazie alla materia prima donata dall'azienda Startex della signora Giustina Nocera, con il contributo della Misericordia di Gravina e un team di sarte locali che presteranno la loro opera". "Rinnovo i ringraziamenti alle aziende e ai volontari che stanno contribuendo – ha concluso il sindaco Giammusso – continuiamo a lavorare per contrastare questa emergenza grazie alle migliori risorse della nostra comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

Torna su
CataniaToday è in caricamento