Ruba 200 chili di arance e dichiara false generalità: arrestato

Il ladro di agrumi è stato fermato dai carabinieri in territorio di Mineo

I carabinieri di Mineo hanno arrestato il 35enne palagonese Massimo Gulizia, per furto aggravato e false dichiarazioni sulla propria identità. I militari lo hanno fermato ad un posto di controllo sulla Sp 181. All'interno della Fiat Punto condotta dall'uomo, sono stati rinvenuti 200 chili di arance rubate poco prima in un agrumeto di contrada Rocchicella. Invitato dai carabinieri a declinare le proprie generalità, poiché sprovvisto di documenti,ha fornito un falso nome, ma lo stratagemma ha peggiorato la sua posizione. Si trova ora ai domiciliari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Giro di Sicilia 2019, 4 tappe in programma: conclusione sull’Etna

  • Cronaca

    San Cristoforo, via Mulini a Vento: scoperto un deposito di auto rubate

  • Cronaca

    Il Comune cerca sponsor per realizzare il solarium di piazzale Sciascia

  • Cronaca

    Incendio nell'ospedale di Acireale, intervento dei vigili del fuoco

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia, tra gli arrestati anche il cantante neomelodico Andrea Zeta

  • Dalla musica neomelodica di Zeta agli affari del clan Santapaola: l'ascesa della famiglia Zuccaro

  • La sicurezza alla Ecs Dogana: Andrea Zeta “il saggio” e il “crollo” del fratello Rosario

  • Clan Santapaola-Ercolano, 14 arresti: imponevano anche la sicurezza nei locali

  • Paura in una scuola di Gravina ma era un inseguimento dei carabinieri

  • Diverbio tra automobilisti, minacce e danneggiamento: padre e figlio indagati

Torna su
CataniaToday è in caricamento