Maxi confisca della Dia per circa 10 milioni di euro a un imprenditore di Paternò

Il patrimonio sequestrato comprende un’impresa individuale ed una società operanti nel settore agricolo, rapporti bancari, numerosissimi immobili ubicati tra la provincia di Catania e Messina

La Dia di Catania sta dando esecuzione ad un decreto di confisca di beni, emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale etneo su proposta del direttore della DIA, nei confronti di un imprenditore agricolo di Paternò.


Il patrimonio sequestrato comprende un’impresa individuale ed una società operanti nel settore agricolo, rapporti bancari, numerosissimi immobili ubicati tra la provincia di Catania e Messina, nonché una decina di automezzi, per un valore complessivo stimato in circa 10 milioni di euro.

In aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • "Gli italiani scelgono Catania per il Natale 2019 e il Capodanno 2020"

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

  • Torna il maltempo, allerta meteo 'gialla' su Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento