Raccolta rifiuti al molo di Ognina, Padre Luvarà: "Un'occasione per accogliere fedeli e residenti"

25 sacchi pieni di plastica e metalli, 3 pieni di carta e cartone, oltre 6 sacchi pieni di cicche di sigarette, e poco oltre una decina di rifiuti indifferenziati dove c'erano anche scarti domestici, reti e lenze da pescatore, cassette di legno e inerti

25 sacchi pieni di plastica e metalli, 3 pieni di carta e cartone, oltre 6 sacchi pieni di cicche di sigarette, e poco oltre una decina di rifiuti indifferenziati dove c'erano anche scarti domestici, reti e lenze da pescatore, cassette di legno e inerti. Tra i vari rifiuti raccolti, anche alcuni ingombranti tra le quali parti smontate di un divano. Il vetro, unica frazione che è stata differenziata avvalendosi del carrellato messo a disposizione dalla Dusty per l'occasione. È questo il report della pulizia straordinaria compiuta al molto grande del Borgo marinaro di Ognina che Dusty ha effettuato con la collaborazione dei tanti volontari e dei residenti, per aprire i festeggiamenti della "Bammina" di Ognina. "Questo porto - ha detto padre Franco Luvarà, parroco della Parrocchia Santa Maria Ognina - per la sua naturale vocazione, ci abbraccia tutti, ci accoglie. Con questa iniziativa sociale, si è dato un contributo ecologico, aiutando il santuario e il quartiere, ad essere accogliente. A vivere queste giornate di festa, in una dimensione di accoglienza". Alla distanza di una settimana esatta dalla pulizia straordinaria fatta nella piazza e nella spiaggetta di Ognina effettuata a fine agosto, su richiesta del presidente del Comitato del Festeggiamenti S. Maria di Ognina Davide Cristian Chisari, si è tornati nel borgo marinaro per avviare una nuova pulizia con particolare attenzione al molo. Una bonifica fatta per restituire decoro e bellezza al borgo marinaro spesso assediato di rifiuti. Impressionante la quantità di cicche di sigarette: quasi 7 sacchi pieni, segno di pessime abitudini di chi frequenta il borgo con regolarità, incurante del disastro ambientale che quel tipo di rifiuto può produrre. "Alla distanza di una settimana dalla pulizia fatta nel Borgo - ha detto Davide Cristian Chisari - ci siamo rivolti alla Dusty per bonificare il molo grande che per noi ha una grande valenza a livello cittadino. Auspichiamo che questa giornata sia stata e sarà di esempio per tutti i cittadini incivili che non rispettano l'ambiente e che sia uno sprone per le future generazioni". A proposito di future generazioni, si è provveduto anche a smontare il parco giochi antistante la chiesa, perché ritenuto non più sicuro viste le condizioni in cui versavano gli stessi giochi. A operazioni di pulizia concluse, gli operatori ecologici Dusty hanno provveduto a smaltire i sacchi e rifiuti raccolti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

Torna su
CataniaToday è in caricamento