Monte Po: discarica abusiva tra eternit e carcasse, aperta inchiesta

Le indagini sono state avviate nel febbraio scorso, quando la Polizia provinciale ha notato un inusuale traffico di automezzi pesanti in una zona di parco urbano da poco recuperata alla città

Redazione 22 settembre 2012

Migliaia di metri cubi di rifiuti, tra cui materiale proveniente da demolizioni, eternit, rifiuti speciali pericolosi e anche la carcassa di un cavallo. Sono i materiali trovati nelle due discariche sequestrate nel rione Monte Po di Catania nell'ambito di un'inchiesta della Procura.

Le indagini sono state avviate nel febbraio scorso, quando la Polizia provinciale ha notato un inusuale traffico di automezzi pesanti in una zona di parco urbano da poco recuperata alla città.

Una successiva attività di indagine compiuta con telecamere ha permesso di accertare una sistematica attività di discarica e di smaltimento illecito di rifiuti di vario genere compiuta da ditte di movimento terra e da privati, portata anche avanti utilizzando mezzi pesanti già sequestrati per reati ambientali che erano stati affidati in custodia.

Tra gli arrestati vi sono sia i 'gestori' dell'area, sia persone alle quali veniva permesso l'utilizzo dell'area, che era chiusa con lucchetti e sbarre. Nell'area sono stati trovati anche motocicli rubati.

Annuncio promozionale

''Non sono arrivate delle segnalazioni di nessun genere da parte degli abitanti di Monte Po - ha sottolineato il procuratore capo Giovanni Salvi parlando con i giornalisti - e purtroppo questo e' un problema serio. Io non smettero' mai di segnalare il fatto che anche reati apparentemente minori sono invece molto importanti. Se noi siamo in grado di dare fiducia - ha concluso Salvi - avremo poi una risposta dei cittadini''.

Commenti