Nasconde una piantagione di canapa in un casolare: 43enne in manette

I militari hanno sequestrato cinque piante di canapa indiana, oltre 500 grammi di marijuana e materiale utile per la preparazione delle dosi

Un 43enne, Filippo Buzza, è stato arrestato dai carabinieri a Motta Sant'Anastasia perché aveva avviato una piantagione di canapa indiana in un fondo agricolo attiguo ad un casolare di Contrada Porticazzo. L'accusa è di coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. L'arresto è stato compiuto dai carabinieri di Motta Sant'Anastasia, coadiuvati dai colleghi dello squadrone eliportato cacciatori "Sicilia" e del nucleo operativo della Compagnia di Paternò.

I militari hanno sequestrato cinque piante di canapa indiana, oltre 500 grammi di marijuana e materiale utile per la preparazione delle dosi. L'arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

Torna su
CataniaToday è in caricamento