Motta Sant’Anastasia: stavano preparando una rapina in villa, tre arresti

Il 20 dicembre del 2011, mentre viaggiavano a bordo di una Fiat Punto, hanno forzato un posto di controllo di un pattuglia in Corso Sicilia e dopo un breve inseguimento sono stati comunque bloccati

I Carabinieri della Stazione di Motta Sant’Anastasia, eseguendo una Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini preliminari presso il Tribunale di Catania il 28 aprile scorso, hanno tratto in arresto i pregiudicati C.V., di anni 53, V.P.G., di anni 30, e V.B., di anni 34, per tentata rapina aggravata in abitazione.

Il 20 dicembre del 2011, mentre viaggiavano a bordo di una Fiat Punto, hanno forzato un posto di controllo di un pattuglia in Corso Sicilia e dopo un breve inseguimento sono stati comunque bloccati. All’interno del veicolo i militari  rinvenivano un fucile a canne mozze, marca Pietro Beretta, con matricola abrasa, e 4 cartucce caricate a pallettoni; una pistola calibro 6,35, stessa marca, sprovvista di matricola, completa di caricatore e relative munizioni, nonché un coltello a serramanico, 3 passamontagna, 3 paia di guanti da giardinaggio e 2 rotoli di nastro adesivo per imballaggi.

I tre venivano arrestati per porto abusivo di armi clandestine. Le articolate indagini avviate dai militari subito dopo l’arresto della banda e finalizzate ad accertare per quale ragione i tre fossero in possesso di quelle armi e del relativo materiale, hanno permesso di acquisire elementi probatori  in ordine alla organizzazione da parte del gruppo di una rapina presso un’abitazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Evade dai domiciliari per andare in discoteca, arrestato 54enne

Torna su
CataniaToday è in caricamento