Motta Sant’Anastasia, trovata pistola clandestina all’interno di un casolare

L’arma, in buono stato di conservazione è stata sottoposta a sequestro e nei prossimi giorni sarà inviata agli specialisti del Ris di Messina

Alle prime luci dell’alba i carabinieri dello squadrone Cacciatori “Sicilia”, nel corso di una battuta effettuata nelle campagne di Motta Sant’Anastasia, alla ricerca di latitanti ed armi, hanno trovato all’interno di un casolare abbandonato, una pistola semiautomatica, marca Kimarm senza matricola, modificata e "resa idonea ad offendere", come specificato dai carabinieri, completa di caricatore. L’arma, in buono stato di conservazione è stata sottoposta a sequestro e nei prossimi giorni sarà inviata agli specialisti del Ris di Messina per i previsti esami tecnico balistici che potrebbero stabilirne l’eventuale utilizzo in pregresse azioni criminose.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Dimentica il figlio in auto alla Cittadella, muore bimbo di 2 anni

  • 8 cibi che non dovrebbero essere dati ai bambini

  • Traffico di droga, nel mirino i clan Cappello-Bonaccorsi e Cursoti Milanesi: 40 arresti

  • Incidente stradale, auto si ribalta in tangenziale: conducente bloccato all'interno

  • Traffico di droga pilotato dai clan, 40 arresti: i nomi

Torna su
CataniaToday è in caricamento