Motta Sant’Anastasia, trovata pistola clandestina all’interno di un casolare

L’arma, in buono stato di conservazione è stata sottoposta a sequestro e nei prossimi giorni sarà inviata agli specialisti del Ris di Messina

Alle prime luci dell’alba i carabinieri dello squadrone Cacciatori “Sicilia”, nel corso di una battuta effettuata nelle campagne di Motta Sant’Anastasia, alla ricerca di latitanti ed armi, hanno trovato all’interno di un casolare abbandonato, una pistola semiautomatica, marca Kimarm senza matricola, modificata e "resa idonea ad offendere", come specificato dai carabinieri, completa di caricatore. L’arma, in buono stato di conservazione è stata sottoposta a sequestro e nei prossimi giorni sarà inviata agli specialisti del Ris di Messina per i previsti esami tecnico balistici che potrebbero stabilirne l’eventuale utilizzo in pregresse azioni criminose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

Torna su
CataniaToday è in caricamento