Muore 31enne al Cannizzaro, i medici: "Forse complicanza post-influenzale"

"Dai recenti episodi di aritmia riferiti dai parenti in anamnesi, non può escludersi una complicanza miocarditica post-influenzale", spiegano dall'ospedale

La giovane Emanuela Pulvirenti, 31enne di Giarre, è morta nei locali dell'ospedale Cannizzaro di Catania. Come rende noto il presidio sanitario "la giovane ha subìto un arresto cardiaco presso il proprio domicilio nella notte tra domenica e lunedì".

"Allertata l’ambulanza del 118, il personale sanitario, verificato l’arresto, procedeva a massaggio cardio-polmonare protrattosi fino al Pronto Soccorso dell’ospedale Cannizzaro - scrivono i medici - Tuttavia la ragazza, pur riprendendo il battito, giungeva in Pronto soccorso in midriasi e veniva immediatamente trasferita in Rianimazione dove, dopo poche ore, decedeva".

"La paziente - concludono - di recente era stata colpita da una sindrome influenzale dalla quale sembrava guarita. Dai recenti episodi di aritmia riferiti dai parenti in anamnesi, non può escludersi una complicanza miocarditica post-influenzale".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Stancanelli rompe il silenzio: "Sul dissesto Bianco o mente o non sa leggere"

  • Cronaca

    Uccise la figlia dodicenne nel sonno, confermato l'ergastolo per Roberto Russo

  • Cronaca

    In arrivo 47 poliziotti in più per la provincia etnea, Salvini: "Più sicurezza in Sicilia"

  • Cronaca

    Comune, il Sindaco invita imprenditori e privati ad abbellire la città nel periodo natalizio

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Santa Sofia: muore un 40enne

  • Dissesto, Corte dei Conti Roma rigetta il ricorso del comune di Catania

  • Trovate 2 tonnellate di cozze nella fitta vegetazione della zona industriale

  • Auchan Porte di Catania, arrestata una famiglia per furto

  • Furti in casa, se vi hanno rubato questi oggetti andate subito dalla polizia

  • Da sola in casa con 2 bambini, sente ladro dietro la porta

Torna su
CataniaToday è in caricamento